Trekking di primavera in Albania

Con il CAI Cortina e Albania Adventure, dal 27 maggio al 3 giugno 2017.

Giorno 1 – 27/05/2017
Tirana – Scutari
albania-01Le guide di Albania Adventure vi riceveranno all’aeroporto “Madre Teresa”, per poi mettersi in viaggio verso Scutari, la città più importante del Nord d’Albania. Faremo una sosta pranzo in un tradizionale ristorante per poter gradire piatti tipici della cucina Albanese. A Scutari ci recheremo in visita al castello di Rosafa situata su una collina rocciosa all’ingresso della città. Il castello venne utilizzato come una fortezza illirica durante il regno di Gent, il quale regnò dal 181 al 168 avanti Cristo.
Visiteremo altresì la cattedrale della città chiamata anche “la Gran Chiesa”, perché all’epoca della sua costruzione, rappresentava una delle più grandi dei Balcani.
Dopo, una visita alla moschea di Scutari, detta Nuova Moschea oppure Ebu Bekr, la più grande in Albania e tra le più grandi nei Balcani. Va sottolineato che l’armonia e la tolleranza interreligiosa rappresentano un valore incontestabile della cultura del popolo Albanese.
Visita alla Torre di Orologio del sec. XIX
La Torre del Orologio (Sahatit) conosciuta nella storia come L’orologio di Inglizi appartiene all’epoca della aristocrazia medioevale. La torre dell’orologio, assieme alla casa accanto furono costruiti con i soldi del lord inglese Paget.
In seguito si cenerà e si alloggerà in albergo in centro di Scutari.

Giorno 2 – 28/05/2017
Scutari – Theth
albania-02Dopo aver fatto colazione si partirà verso le Alpi, quindi verso Theth.
Theth viene denominato dai turisti stranieri “L’ultimo paradiso di Europa”. Il paese si trova al nord della valle di Shale, nel cuore delle Alpi con un panorama suggestivo. Le risorse naturali della zona assieme ad un cospicuo patrimonio storico culturale della popolazione autoctona, rappresentano una base solida allo sviluppo del turismo. A questo proposito ha scritto pure il noto alpinista Georg Heinshemer, il quale ha considerato Theth , il luogo più adatto per fare turismo nelle Montagne Verdi (Bjeshket) del Nord Albania, paragonandolo alle bellezze del Tirolo, Austria.
A Theth verremo alloggiati in una casa vecchia di 350 anni ristrutturata nel 2012. In seguito visiteremo la valle di Theth, la torre di Isolamento, La Cascata di Grunas, la Chiesa di Theth che rappresenta uno dei simboli del paesino.

La torre di isolamento tipica della zona, è una fortezza costruita in fondo al paese e che andava usufruita da tutti. Era l’abitazione di quelle famiglie che causa vendette di sangue erano costretti racchiudersi là dentro (tutti maschi sotto 14 anni). Solo le donne erano libere di uscire e lavorare la terra nel cortile della torre. Oggi la torre è oggetto di visita e si trova in un’area con alto contenuto turistico.

Giorno 3 – 29/05/2017
Theth – Passo di Peja 1900 m
albania-03Questa giornata inizierà prestissimo, in quanto il percorso verso Passo di Peja si presenta di livello T3 di difficoltà e avrà una durata di 6 ore circa.
Questo passo offre un spettacolare e mozzafiato panorama di tutta la Valle di Theth. Una volta arrivati al Passo di Peja 1900 m, ci fermeremo per mangiare il pranzo a sacco.
Pomeriggio rientro nella casa ospitante di Theth.

Giorno 4
L’Ochio Azzurro – 30/05/2017
Partiamo verso le vasche di Nderlysa, dove lasciamo il pulmino e poi si procede a piedi verso L’Occhio Azzurro.
albania-04L’Occhio Azzurro si considera una propria e rara bellezza della natura d’Albania, le cui acque arrivano dal fiume nero, il quale sorge dalla Cima Nera. La sua conformazione è dovuta all’erosione rocciosa delle acque che scorrono giù dalla montagna. Sarà un percorso di circa 3 ore andata e ritorno, a un livello T1 di difficoltà e 350 metri di dislivello, in compagnia di un paesaggio straordinariamente bello lungo il fiume Kaprre.

Giorno 5 – 31/05/2017
Passo di Valbona
albania-05Sarà una giornata diversa dalle altre in quanto dovremmo allontanarci da Theth alto 900 m, proseguendo lungo la valle di Theth, per poi raggiungere il Passo di Valbona alto 1812 m, da cui potremo osservare entrambe le valli.

In questa giornata avremo anche due muli, che ci daranno un aiuto una nel trasportare i nostri zaini. Si presume che il viaggio duri 6-8 ore circa, a un livello T3 di difficoltà.
Una volta arrivati al tratto superiore della valle di Valbona, a Rragam, andiamo verso l’albergo in cui verremo ospitati.

Giorno 6 – 01/06/2017
Passo di Rosi
albania-06Si parte presto in direzione di Passo di Rosi, una dei più pittoreschi delle Alpi, a un livello T4 di difficoltà alle prese con un viaggio di circa 6 ore. Il dislivello in salita sarà di circa 1050 m e strada facendo potremo ammirare la presenza della neve permanente. Si pranzerà al Passo di Rosi 2000 m.

Da questo punto avrete modo di osservare i villaggi confinanti con il Montenegro e innanzitutto potrete godere della vista magnifica del tratto albanese delle Alpi Dinariche. Si farà di nuovo ritorno alla struttura ospitale alla Valle di Valbona.

Giorno 7 – 02/06/2017
Valle di Valbona – Città costiere di Durres
La giornata inizierà molto presto, verso le 6 del mattino, poiché dovremo viaggiare 1 ora circa in direzione Lago di Koman.
albania-07A bordo di una imbarcazione si effettuerà la sua attraversata di circa 3 ore.
Il lago assomiglia ai fiordi Norvegesi. Il panorama è da considerarsi una delle perle della natura d’Albania. Per il pranzo si fermeremo in uno dei più famosi ristoranti di Albania. I piatti che si propongono provengono dalla più antica tradizione agropastorale, cucinati esclusivamente con prodotti di quella terra. Pomeriggio arrivo al città costiera di Durres dove alloggeremo.

Giorno 8 – 03/06/2017
Aeroporto “Madre Teresa”
Colazione al Hotel, e poi il pranzo libero.
Verso 14:00 -14:30 partenza per aeroporto.

MODULO D’ISCRIZIONE

Prezzo (per gruppo di 30 persone) : 550 €/pax
In questo prezzo è incluso:
• Trasporto.
• Alloggio (in guesthouse / albergo) per 7 notti.
• Pensione completa (colazione + pranzo + cena ), l’ottavo giorno è inclusa solo la colazione.
• Guide che vantano una perfetta padronanza della lingua italiana, inglese ed francese.

Nel prezzo non è incluso:
• Il biglietto aereo.
• Le bevande acooliche.