Rimesso in sicurezza il sentiero 429 “de Crèpa”.

Nel mese di ottobre 2016, il CAI Cortina ha finanziato i lavori di ripristino e messa in sicureza del sentiero 429 “in Crépa”, che davvero necessitava di essere sistemato a dovere.

Si tratta infatti di un piacevole e breve percorso che permette di raggiungere il belvedere di Pocol superando senza difficoltà quella che da Cortina sembra erroneamente essere una ripida parete rocciosa; il sentiero ha inizio poco prima della galleria di Pocol, di fronte a un piccolo parcheggio nei pressi di un grande masso.

sentiero-429-crepa-01Il cammino ha inizio nel bosco, e nella seconda parte sfrutta una stretta cengia che permette di superare il salto più ripido del percorso. In questo tratto la vecchia struttura di protezione non garantiva più alcuna sicurezza, in quanto semidistrutta dall’inclemenza del tempo, e si è quindi provveduto a ripristinare il cadente manufatto.
Come dicevamo in apertura, i lavori sono stati finanziati dal CAI Cortina ed eseguiti dalle guide alpine di Cortina sulla parte più esposta del tracciato, ma anche i volontari della Sezione hanno largamente contribuito, soprattutto sul proseguo del sentiero 429, nel tratto che dal Belvedere scende fino a Pocol.
In quest’area numerosi schianti richiedevano di essere rimossi, e il sentiero necessitava di essere ripulito e ben sistemato.

Non possiamo che ringraziare di cuore coloro che si adoperano alla cura del nostro magnifico territorio e ci permettono di camminare agevolmente tra boschi e cime della favolosa Valle d’Ampezzo. Grazie!

sentiero-429-crepa-02